Materiale Biodegradabile

In linea di principio, possiamo ritenere biodegradabili tutti quei materiali che si decompongono grazie all’intervento di funghi e altri microrganismi presenti in natura. Il processo di decomposizione ha inizio quando la sostanza viene letteralmente attaccata dai batteri che, estraendo gli enzimi, favoriscono la trasformazione del prodotto iniziale in elementi più semplici. L’ultimo stadio è il graduale assorbimento delle microparticelle dal terreno.

Questi nuovi prodotti sono composti per la maggior parte da amido di mais o di frumento o polilattico e sono attualmente utilizzati su scala industriale, per esempio per i sacchetti della spesa biodegradabili che troviamo nei supermercati o come imballaggi alternativi.

La loro decomposizione impiega un periodo che oscilla tra i 6 e i 24 mesi: il tempo richiesto varia a seconda della percentuale di assorbimento dell’amido e del luogo in cui si trovano i prodotti, se sottoterra o in acqua.

Richiedi un preventivo

oppure contattaci per altre informazioni

Se siete proprietari di un’officina, una carrozzeria o una concessionaria e volete utilizzare i nostri prodotti, contattateci per ricevere informazioni o per un preventivo.